· 

Preparazione di un ritratto

Eccomi qua con qualche nuova curiosità ! Nell' ultimo anno mi sono dedicata al ritratto animale con matite colorate e pastello morbido , una tecnica che da piacevoli risultati soprattutto se utilizzata con la carta adatta. Dopo varie prove sono arrivata alla conclusione che la carta Pastelmat di Clairefontaine sia la migliore , penso sia la preferita di molti pastellisti a dirvi il vero. Questa carta oltre ad essere un robusto cartoncino è privo di acidi ( aiuta a preservare per lungo tempo il lavoro) ; sulla superficie sono fissate delle sottili particelle di cellulosa che permettono al pastello di "aggrapparsi". Dopo queste brevi ma interessanti informazioni vi descrivo come preparo il cartoncino , nella prima foto potete vedere il cartoncino su cui trasferirò il disegno e sotto un altro più rigido ,con l'aiuto di un nastro di carta (che non rovina la superficie al suo distacco) li sovrappongo per creare una base ulteriormente più rigida per lavorare , tutto questo per metterla su cavalletto . Nella seconda foto vedete il nastro che oltre a unire i due cartoncini serve a delimitare l' area del disegno, creando una sorta di passepartout (si scrive così??? mmm) naturale , che sicuramente da al disegno un aspetto più pulito e professionale , ma che in realtà serve soprattutto come presa  , il pastello morbido è molto delicato e ogni ditata può compromettere l' opera. Ecco qui dei facili e semplici accorgimenti che fanno la differenza nel lavoro. Alla prossima....

Scrivi commento

Commenti: 0